This website uses cookies. By using the site you are agreeing to our Privacy Policy.

Max De Martino (Italy)

Max De Martino è un fotografo di eventi, ritratto e di matrimonio.
Tra i suoi Clienti ci sono aziende del calibro di Chanel, AirBnB Beyond, Luxury Retreats, Vodafone. Da sempre si occupa anche di formazione tecnica e creativa. Per questo, oltre che essere un Fujifilm X-Photographer, è testimonial di diverse aziende del settore fotografico, come SanDisk, Cactus ed AlbumEpoca, oltre che essere il trainer italiano di Profoto.
Curioso e attento alle novità tecnologiche, appena può prende un treno, un aereo, o la sua vecchia moto e viaggia. Ha visitato oltre trenta nazioni e nel giugno 2008 è stato il primo fotografo occidentale ad esporre una mostra personale in Iraq dopo la caduta di Saddam Hussein.
La fotografia per lui è stata una scelta precisa: per fare il fotografo ha lasciato un lavoro come responsabile vendite in un’azienda che fatturava 100 milioni di euro l’anno.

Avevo scelto Fujifilm inizialmente per la sua portatilità, con la prima X100. Poi ho visto che oltre che essere un sistema piccolo e leggero, mi consentiva di avere una qualità altissima, merito anche delle ottiche Fujinon, davvero insuperabili. Oggi il mio corredo si compone di due X-T2, una GFX50S e una X-T1 IR infrarosso, più un numero importante di ottiche, per poter affrontare ogni lavoro con lo strumento più adatto.

La mia esperienza con FUJIFILM

Le fotocamere di Fujifilm si sono rivelate ideali per i miei viaggi a Prypiat e Chernobyl: mi hanno evitato l’ingombro dei voluminosi obiettivi e corpi macchina delle DSLR garantendo al contempo qualità eccellente. Questa foto è stata scattata con una Fujifilm X-E2 e con gli obiettivi, tutti facilmente sistemabili in una piccola borsa, XF14mm, XF18-55mm, 35mm e XF50-200mm.

Attrezzatura

Gallerie