This website uses cookies. By using the site you are agreeing to our Privacy Policy.

Piet Van den Eynde (Belgium)

Piet Van den Eynde è un fotografo freelance belga specializzato nella ritrattistica di viaggio; scrive libri e articoli per riviste e si occupa di formazione relativa alla fotografia digitale e alla modifica delle immagini con Adobe Lightroom in qualità di esperto certificato Adobe. Inoltre è un vero appassionato del bianco e nero.
Nel 2009, ha messo la fotocamera, il flash e un ombrello riflettente nella sua borsa da bicicletta e ha percorso 8.000 km attraversando Turchia, Iran, India e Indonesia per un progetto fotografico chiamato “PortaitsOfAsia”. Ulteriori informazioni su Piet sono disponibili sul suo blog MoreThanWords.
I libri di Piet stampati in olandese sono pubblicati da Pearson Education. I suoi eBook in inglese sono pubblicati da www.craftandvision.com.

La mia esperienza con FUJIFILM

Il sistema X Fujifilm mi piace perché è compatto, leggero e discreto, senza però svantaggi sul fronte della qualità dell’immagine.
Riesco facilmente a inserire due telecamere e tre obiettivi in una borsa piccola, aggiungo anche un flash EF-42 e un ombrello riflettente e sono a posto.
Mi piace anche la piccola X10 per la sua rapidissima velocità di sincronizzazione flash che offre moltissime opportunità creative.
I miei obiettivi preferiti per le fotocamere X superiori sono quelli da 14mm, da 18mm e da 35mm. Sono un vero fan del grandangolo e attendo con ansia l’arrivo dello zoom 10-24 che è stato già preannunciato. Mi ha colpito molto anche la qualità del 18-55mm, un obiettivo ideale da portare in giro.
Per un futuro progetto a cui parteciperò e che prevede di viaggiare in bicicletta, voglio combinare la leggerezza del sistema X Fuji con un sistema flash portatile ugualmente leggero (un Elinchrom Ranger Quadra) per realizzare ritratti ambientali.

Attrezzatura