22.06.2020 Kevin Mullins

Fotografare a distanza

Kevin Mullins

Kevin è un autentico fotografo documentaristico di matrimoni. Ha iniziato a lavorare come professionista nel campo della fotografia di matrimoni nel 2008 e da allora ha fotografato matrimoni in tutto il Regno Unito e in Europa. Scattando in stile documentaristico, cerca di raccontare la storia del matrimonio attraverso il fotogiornalismo anziché con lo stile forzato dei servizi “tradizionali”.

Inutile dire che abbiamo vissuto un inizio 2020 decisamente turbolento. E mentre il mondo inizia ad abbracciare una nuova forma di normalità sociale, molti di noi comunque non si aspettano che la vita torni immediatamente alla “vecchia normalità”.

Non mi vengono in mente molte professioni che non siano minimamente state intaccate dalla pandemia.
Sicuramente ogni fotografo professionista che conosco ne è stato in un qualche modo influenzato.

Tuttavia, anche in questi difficili momenti, possiamo provare a cogliere delle opportunità, esplorando strade nuove. Fortunatamente ci sono ancora molti ricordi da creare, anche in questo momento insolito, quindi ecco alcuni modi per farlo, rimanendo all’interno dei parametri delle nuove linee guida sul distanziamento sociale.

FUJIFILM GFX 100 + GF45mmF2.8 R WR - F8, ISO 3200, 1/500 sec

Suggerimenti per documentare amici e familiari

Avendo trascorso molto tempo a casa documentando il periodo di lockdown, è giunto il momento di documentare anche la vita di tutti i giorni dei tuoi famigliare. E’ importante creare dei ricordi e con le regole che iniziano ad allentarsi c’è l’opportunità unica di documentare l’entusiasmo di chi incontra gli amici per la prima volta dopo mesi e mesi.

Genuinità

Se vuoi catturare un ricordo autentico – una fotografia che racconta veramente la storia – il trucco è quello di rappresentarlo genuinamente.

Ogni grande fotografia aderisce, di base, a tre principi fondamentali: buona luce, momento giusto e composizione efficace. A causa della natura imprevedibile delle persone, queste regole possono rendere l’approccio alla fotografia documentaristica una sfida. Ma ricorda sempre che una fantastica fotografia è migliore di mille cattive, quindi impegnati a trovare il momento perfetto e verrai ripagato.

FUJIFILM GFX 50S + GF63mmF2.8 R WR - F2.8, ISO 320, 1/125 sec

Ricerca nella quotidianità

Ho documentato la mia famiglia negli ultimi 15 anni, quindi questo progetto non è una novità. Tuttavia, ho scoperto che la dinamica delle immagini che scatto ora è leggermente cambiata. Ci sono alcune cose di cui continueremo a discutere negli anni a venire, ma le stiamo davvero “fissando” nelle nostre fotografie? Un buon esempio potrebbe essere l’istruzione da casa. È qualcosa a cui molti di noi si approcciano per la prima volta – alcuni con più successo di altri! È una tematica interessante da fotografare. Vedrai tutte le sfumature che caratterizzano lo stato d’animo e l’impegno di bambini e genitori. Cerca l’interazione tra i due: emozione, concentrazione, risate e molto altro.

Osserva chi ami

Durante questo periodo, possiamo anche affinare alcune abilità su cui forse non abbiamo avuto il tempo di lavorare in passato. Ad esempio, raramente faccio fotografie di scena. Per “foto di scena” intendo immagini che vanno oltre e presuppongono uno studio accurato della persona, piuttosto che candide fotografie narrative.

Potresti avere luci e sfondi da studio a casa, il che è fantastico, ma non hai bisogno di attrezzature professionali per ottenere risultati sorprendenti. Detto questo, dovresti sempre cercare di pensare alla luce e allo sfondo, ove possibile.

La luce naturale è la più interessante ed è sempre disponibile. Ricordi quel vecchio detto, “hai il sole alle spalle quando scatti una foto”? Bene, questo rimane vero, con un paio di avvertenze. Puoi creare immagini sbalorditive solo pensando prima, “qual è la direzione della luce?”. Considerando la posizione di te stesso o del soggetto, puoi modellare la luce in modo che la direzione del sole non sia così invadente e diventi la perfetta alleata per un’ottima fotografia.

FUJIFILM GFX 100 + GF110mmF2 R LM WR - F2, ISO 250, 1/125 sec

In questo scatto Rosa, mia figlia, è posizionata proprio dietro la porta della nostra cucina in modo che il sole venga filtrato un po’ dal telaio. Inoltre, l’angolatura della sua posizione indica che il sole è più morbido e si disperde sul suo viso da sinistra a destra.

Certo, i nostri soggetti non devono per forza essere sempre persone. Se hai membri a quattro zampe nella tua famiglia, questi possono diventare alternative molto interessanti!

Trovo che fotografare i cani sia stimolante e un ottimo modo per imparare la tecnica fotografica. La maggior parte di noi ha un po’ più di tempo in questo momento per riflettere e imparare nuove abilità. Sfruttiamo questa occasione.

FUJIFILM GFX 50S + GF63mmF2.8 R WR - F8, ISO 100, 1/125 sec

Questa immagine col cane ha una costruzione molto più “costruita” rispetto alla fotografia di Rosa. Ma puoi fare esattamente e facilmente lo stesso a casa tua. Prima di tutto, trova uno sfondo pulito – in questo caso, è un foglio nero – quindi considera come la tua fonte di luce illuminerà il soggetto.

Per quest’immagini, ho usato una fonte di luce frontale e ciò che la rende così forte è il modo in cui la luce lavora sullo sfondo per poter isolare il cane. Ricorda, come accennato in precedenza, i tre elementi a cui devi pensare sono luce, composizione e momento.

Cattura i nuovi momenti insieme

Con le nuove linee guida del governo che consentono gli incontri, mantenendo il distanziamento sociale, è il momento di cogliere l’occasione per creare splendide immagini dei volti che ti sono mancati così tanto. 

Se stai pianificando un piccolo incontro di gruppo, ci saranno diverse opportunità per catturare l’atmosfera, le emozioni e il divertimento a tutto tondo che accompagna il poter stare di nuovo insieme. Quindi assicurati di essere armato di una fotocamera mirrorless, pronto a immortalare tutti quei ricordi.

In alternativa, puoi provare a scattare foto di famiglia. Sono sempre stato affascinato dall’idea che immagini ritenute banali al momento dello scatto, possano invece diventare importanti ed essenziali in un futuro. Proprio per questo, ho vagato per le strade qui nella mia città chiedendo alle persone di poter essere fotografate, gratuitamente, insieme alla propria famiglia, lasciando loro quel ricordo, di quel momento.

La bellezza di uscire e documentare senza sforzo le persone, oltre che avere una funzione catartica, può acquisire un valore ed un impatto storico, dato il momento che stiamo vivendo.

FUJIFILM X100F - F5, ISO 200, 1/125 sec

É chiaro che il modo in cui mi sono avvicinato a queste immagini segue sempre le linee guida del governo. Ad esempio, non ho avviato il progetto fino a quando non ci è stato legalmente consentito e quando scatto rimango a debita distanza (e su questo gli obiettivi con focali medio lunghe aiutano molto!)

La cosa fondamentale di queste immagini è ricordare e far emergere le circostanze e il contesto in cui ci troviamo. Il contesto è rappresentato dalle case, dalle porte e i giardini, dagli angoli nascosti che rivestono un significato particolare.

Un pensiero finale…

Certe circostanze avverse e inaspettate, lasciano comunque degli spiragli di “fuga” e delle opportunità. Opportunità per riprendere soggetti che non avremmo mai avuto prima, opportunità per conoscere altre modalità di scatto e di approccio alla fotografia e ai soggetti e, soprattutto, opportunità per creare ricordi che porteremo impressi per sempre nella nostra mente e che contribuiranno a lasciare una traccia per le generazioni future.