This website uses cookies. By using the site you are agreeing to our Privacy Policy.

24.04.2020

10 esperimenti creativi da provare a casa

Abbiamo messo insieme una top-10 di esperimenti che puoi fotografare a casa per stimolare le tue abilità e farti catturare alcuni scatti creativi e stravaganti, divertendoti! Da scatti astratti e fiori ghiacciati a effetti fumosi e scie luminose, ce né per tutti i gusti!

Perché non sfidare te stesso a scattarli tutti e dieci! Assicurati di condividere i tuoi scatti online con noi tramite l’hashtag #FujiFollowme.

Tecnica 1: fumo e specchi

Crea fantasie artistiche con il fumo e aggiungi in post-produzione i colori per un tocco ancora più ad effetto!

Di cosa hai bisogno:

  • fotocamera e obiettivo
  • cavalletto o una superficie stabile per la tua fotocamera
  • un flash o una fonte di lucealternativa (es. torcia dello smrtphone)
  • un cartoncino nero da usare come sfondo o una superficie simile
  • un bastoncino di incenso e un supporto

Procedimento

  • Posiziona la fotocamera e il flash su un treppiede con lo sfondo, lo stick di incenso e il supporto in posizione.
  • Imposta la velocità dell’otturatore sulla velocità di sincronizzazione del flash della fotocamera, con un’apertura di circa F16 e ISO 800, e imposta il flash a bassa potenza.
  • Usa la messa a fuoco manuale per il fumo o potresti mettere la mano sul bastoncino di incenso e lasciare che l’autofocus ti rilevi come riferimento. Quindi passa alla messa a fuoco manuale per bloccarlo.
  •  Tieni le finestre aperte durante le riprese poiché il fumo può accumularsi.
  • Se trovi che il fumo salga troppo verso l’alto, agita una mano da un lato o usa un ventaglio per diradare l’aria.
  • Modifica i tuoi scatti regolando il bilanciamento del bianco e usando una combinazione di modifiche di temperatura e tinta per aggiungere colori diversi.

Tecnica 2: crea il tuo set fai-da-te!

Questa è la festa di compleanno al chiuso per eccellenza! Crea una cabina fotografica fai-da-te e scatta foto divertenti della tua famiglia!

Cosa ti serve:

  • Fotocamera e obiettivo
  • Flash o illuminazione aggiuntiva per una finitura più professionale (es. Torcia dello smartphone)
  • Un muro trasparente o una carta colorata per uno sfondo
  • Oggetti di scena – se fai il tuo, avrai bisogno di carta o cartoncino, penne per colorare o vernici, forbici, nastro adesivo e alcuni spiedini o bacchette (da usare come maniglie). Ci sono anche molti modelli di cabine fotografiche disponibili online.
  • Il costume è facoltativo!

Procedimento:

  • Posizionati di fronte a un muro o usa il foglio colorato come sfondo.
  • Chiedi ai membri della tua famiglia di prendere alcuni oggetti di scena e mettersi in posa.
  • Cambia la dimensione dell’immagine in un rapporto 1:1 per le immagini perfette da pubblicare direttamente sui social media (MENU / OK> QUALITÀ IMMAGINE> DIMENSIONE IMMAGINE).
  • Utilizzare un treppiede e l’autoscatto o il rilascio remoto con l’app Fujifilm Camera Remote per scattare autoritratti.

Tecnica 3: olio e acqua

Facile da preparare e risultati unici da catturare!

Di cosa hai bisogno:

  • Fotocamera e obiettivo
  • Cavalletto
  • Ciotola di vetro (idealmente profonda 20 cm)
  • Colorante alimentare
  • acqua
  • Olio da cucina
  • Detersivo per piatti
  • Carta dai colori vivaci

Procedimento:

  • Trova un punto luminoso vicino a una finestra e posiziona un’immagine luminosa e colorata o una carta fantasia sotto una ciotola di vetro.
  • Posiziona la fotocamera su un cavalletto sopra la ciotola e seleziona un’apertura ampia per creare una profondità di campo ridotta.
  • Aggiungi l’acqua nella ciotola, poi un paio di gocce di detersivo per piatti e infine un po’ di olio (usa una pipetta o un cucchiaio per permetterti di aggiungere gradualmente l’olio).
  • Per ottenere una messa a fuoco migliore, utilizzare la messa a fuoco manuale.
  • Inizia a scattare foto e aggiungi più olio o colorante alimentare, se lo desideri. Usa un cucchiaio per muovere l’acqua e l’olio per creare diversi motivi.
  • Gioca con alcuni elementi dell’esperimento, ad esempio la quantità di acqua nella ciotola, le impostazioni di apertura o la quantità di olio perché, con una fotografia astratta come questa, anche le modifiche più piccole possono avere un impatto enorme sull’immagine finale.

Tecnica 4: primi piani

Siamo allenati a riconoscere i volti – è così che riconosciamo le cose – e una volta che vedi un volto, che sia in un cavo USB o sul lato di una casa, inizierai a vederne ovunque. Questo offre infinite opportunità di catturarne in casa, forse puoi crearne una serie? Oppure coinvolgi i tuoi amici e condividi i tuoi risultati con loro!

Di cosa hai bisogno:

  • Fotocamera e obiettivo
  • Immaginazione!

Procedimento:

  • Guardati intorno, troverai volti in tutti i tipi di oggetti di uso quotidiano una volta che inizi a cercare.
  • Sii attento: alcuni sono meno evidenti di altri e potrebbero richiedere illuminazione o angoli diversi per diventare riconoscibili.
  • Sii creativo e racconta una storia: sii attuale e abbina il viso a una scena.

Tecnica 5: Bolle psichedeliche

Questa è una tecnica fantastica per catturare scatti dai colori e forme astratte, e stai sicuro che non avrai due scatti uguali!

Di cosa hai bisogno:

  • Fotocamera e obiettivo (un obiettivo macro se ne hai uno, ma sperimentare con diverse lunghezze focali ti darà risultati diversi – puoi sempre ritagliare la tua immagine in postproduzione)
  • Cavalletto
  • Una fonte di luce, come ad esempio un flash o una fonte di luce continua, come una lampada da scrivania o una torcia
  • Acqua e detersivo per piatti
  • Una cannuccia
  • Tazze colorate

Procedimenti:

  • Posiziona la tazza al rovescio e quindi posiziona la fotocamera su un treppiede. Potrebbe essere necessario passare alla messa a fuoco manuale se desideri ottimizzare la messa a fuoco.
  • Se si scatta con il flash, passare all’otturatore meccanico e utilizzare la velocità di sincronizzazione consigliata. Altrimenti, se si utilizza l’illuminazione continua, impostare l’esposizione come richiesto.
  • Mescola un po’ di detersivo con acqua e versalo sul fondo rovesciato della tazza. Usando la cannuccia, soffia bolle nell’acqua insaponata fino a quando si ottengono delle bolle abbastanza a lungo da riuscire a scattare.
  • Per evitare il tremolio della fotocamera quando si preme l’otturatore, è possibile utilizzare un autoscatto o un rilascio remoto per aiutarti a catturare la bolla, oppure è possibile utilizzare l’app FUJIFILM Camera Remote.

Tecnica 6: Perfeziona i flatlay

Se stai scattando contenuti per i tuoi canali social o il tuo blog, i flatlay sono un ottimo modo per mostrare il tuo stile di vita o i tuoi prodotti. Durante le riprese di un flatlay, pensa alle cose o agli oggetti che possono essere associati o integrati con ciò che stai scattando.

Di cosa hai biaogno:

  • Fotocamera e obiettivo
  • sfondi
  • Vari oggetti / oggetti di scena
  • Sgabello (opzionale)
  • Superficie riflettente / carta bianca (opzionale)

Procedimento:

  • La pianificazione qui può essere davvero utile. Prenditi del tempo per pensare a quali oggetti di scena lavorano insieme per raccontare storie e perché, e usa siti come Pinterest per raccogliere idee.
  • Fai la tua disposizione flatlay sul pavimento o su un tavolo, se possibile vicino alla luce naturale o anche all’esterno.
  • Se scatti su un tavolo, posizionati su uno sgabello robusto per consentirti di scattare dall’alto. Se la tua fotocamera ha uno schermo inclinabile, potresti trovare utile usarlo per aiutarti a inquadrare la scena.
  • Effettua alcuni scatti di prova poiché potresti dover avvicinare alcuni oggetti. Assicurati che il soggetto sia chiaro e a fuoco, e che non sia coperto da altre cose nella scena.
  • Se ci sono troppe ombre, usa un riflettore o un pezzo di carta bianca per far rimbalzare la luce nelle aree più scure.

Tecnica 7: Oggetti ghiacciati

Hai dei bellissimi fiori in giardino? Prima che inizino a seccarsi, perché non provare qualcosa di diverso e congelare alcuni dei loro elementi (con altri oggetti interessanti) per un esperimento creativo. Ricorda solo di prepararli il giorno prima!

Di cosa hai bisogno:

  • Fotocamera e obiettivo
  • Cavalletto (opzionale)
  • Fiori o altri oggetti che si possono congelare
  • Congelatore
  • acqua
  • Contenitore
  • Superficie scura o carta scura

Procedimento:

  • Per racchiudere completamente i tuoi fiori in un blocco di ghiaccio, devi gradualmente costruire gli strati di ghiaccio circostanti. Per fare questo, posiziona i fiori a faccia in su in un centimetro di acqua, lascia che si congeli per un paio d’ore e quindi riempi il resto del contenitore. Usa acqua distillata o acqua che è stata bollita e raffreddata in quanto ciò contribuirà a dare un effetto chiaro e lucido.
  • Una volta congelato, trova un punto luminoso vicino a una finestra o, se c’è il sole, vai fuori e posiziona il blocco di ghiaccio su una carta scura o su una superficie scura.
  • Ora puoi catturare immagini del tuo blocco di ghiaccio da diverse angolazioni. Ricontrollali ogni 30 minuti poiché mentre il ghiaccio si scioglie sarai in grado di ottenere vari risultati!

Prova anche:

  • Sperimentare con acqua colorata e oggetti diversi.
  • Un time-lapse dello scioglimento del ghiaccio!

Tecnica 8: Lunghe esposizioni

La fotografia a lunga esposizione può essere semplice o complessa a seconda dei casi, ma è sempre molto divertente! Ecco due idee diverse da provare…

Di cosa hai bisogno:

  • Una fotocamera e un obiettivo (più largo è, meglio è)
  • Cavalletto (o una superficie molto robusta)
  • LED o una piccola torcia (prova diverse luci colorate)
  • Un metro di corda

Procedimento: Physiograms

  • Lega saldamente un piccolo LED o una torcia all’estremità di un pezzo di filo da un metro. Appendilo a qualcosa direttamente sopra di te – un gancio o un apparecchio di illuminazione sul soffitto – e posiziona la fotocamera in basso a terra, puntando verso l’alto dove c’è la corda.
  • Impostare la fotocamera su 40 secondi con F22, ISO 400 come impostazione di base.
  • Con le luci spente, accendi la torcia e falla oscillare per creare splendide scie luminose note come Physiograms.

Procedimento: disegna con le scie luminose

  • Posiziona la fotocamera su un cavalletto o un tavolo e imposta un autoscatto di dieci secondi, per darti il ​​tempo di iniziare a disegnare.
  • Come base, imposta la tua fotocamera tra 5 e 20 secondi su F20, ISO 800.
  • Tieni il LED in mano e prova a disegnare forme diverse nell’aria: potresti persino utilizzare più led nello scatto per creare una varietà di forme!

Tecnica 9: indovina l’oggetto

A volte gli oggetti più semplici possono creare immagini particolari e astratte. Questo è un altro gioco su cui esercitarti anche con la tua famiglia e i tuoi amici!

Di cosa hai bisogno:

  • Molto semplicemente, solo di una fotocamera e un obiettivo
  • … e la tua creatività!

Procedimento:

  • Se hai un obiettivo macro, usalo per aiutarti ad avvicinarti al soggetto per renderlo meno riconoscibile. Se non ne hai uno, puoi utilizzare tubi di prolunga, filtri per primi piani o persino un obiettivo grandangolare con messa a fuoco ravvicinata. Ma qualsiasi obiettivo userai, qui, dovrai solo essere creativo con la tua inquadratura.
  • Imposta l’apertura al minimo che puoi sull’obiettivo scelto. Questo dovrebbe darti una profondità di campo estremamente ridotta, che contribuirà a rendere le immagini più astratte.
  • Guardati intorno a casa – sfidati a far sembrare astratto un oggetto banale. Cerca le linee guida e concentrati sulla tua composizione. Pensa a come puoi incorporare elementi aggiuntivi per confondere o aiutare lo spettatore.
  • Utilizza lo schermo inclinabile sulla fotocamera. Questo ti aiuterà a ottenere scatti dal baso o dall’alto.

Procedimento di postproduzione:

  • Per rendere la tua immagine ancora più astratta, prova a ruotarla o destrutturarla.

Tecnica 10: gioca con la luce

Fotografare illuminazioni, ombre e sagome in casa può essere un ottimo modo per esercitarsi a lavorare con la luce mentre si creano scatti drammatici e artistici. Ed è incredibilmente semplice da fare!

Di cosa hai bisogno:

  • Fotocamera e obiettivo
  • Cavalletto (opzionale)
  • Sorgente luminosa: potrebbe trattarsi di qualsiasi cosa, dalla luce di un orologio digitale, una lampada, uno schermo di un computer illuminato in una stanza buia o una finestra

Procedimento:

  • Trova la fonte di luce e decidi che tipo di immagine vuoi catturare: stai cercando di catturare un’ombra? In tal caso, qual è il soggetto e come è necessario posizionarsi in modo da non interrompere la scena?
  • Per catturare le sagome, devi retroilluminare il soggetto, quindi posizionalo di fronte alla fonte di luce (come un animale domestico seduto davanti a una finestra o un albero con il sole che tramonta dietro di esso o una faccia davanti a un computer).
  • Se non sei sicuro di usare la tua fotocamera con la messa a fuoco completamente manuale, l’impostazione spot può aiutarti a fare un po’di lavoro per te. Assicurati che il tuo punto AF sia sullo sfondo luminoso (non sul soggetto principale), quindi scatta in modalità Priorità apertura con un’apertura di circa F5.6 o F8. La fotocamera seleziona automaticamente la velocità dell’otturatore corretta.
  • Va bene se le tue immagini sono un po’ chiare, puoi impostare la compensazione dell’esposizione su un valore negativo o puoi aiutare a migliorare le tue sagome in postproduzioen. Potresti anche provare a scattare in bianco e nero!